Home » Blog » Libri » Schiava della Libertà-Ildefonso Falcones-Recensione 2023
Schiava della Libertà-Ildefonso Falcones-Recensione 2023

Schiava della Libertà-Ildefonso Falcones-Recensione 2023

Schiava della Libertà-Ildefonso Falcones-Recensione 2023-Ildefonso Falcones de Sierra vive a Barcellona. Avvocato di Diritto Civile, nel 2006 scrive il suo romanzo d’esordio “La cattedrale del mare”. E’ un maestro della narrativa storica.

Tra i suoi libri

Schiava della Libertà-Ildefonso Falcones-Recensione 2023
4.6/5

TITOLO: Schiava della Libertà

AUTORE: Ildefonso Falcones

GENERE: Storico

TRADUZIONE: Pino Cacucci- Camilla Falsetti Spikermann- Claudia Marseguerra

EDITORE: Longanesi

DATA DI PUBBLICAZIONE: 22 Novembre 2022

PAGINE: 608

RECENSIONE: Ferdinando Gallo

 

Ferdinando Gallo.it

Schiava della Libertà-Ildefonso Falcones-Recensione 2023

Introduzione

La Spagna è stata l’ultima potenza occidentale ad abolire la schiavitù nelle sue colonie. Un Libro che parte dalla metà dell’800 fino ai giorni nostri. Racconta la straordinaria storia di due donne, che attraverso due secoli, combattono in nome dei valori della libertà e della giustizia che sembrano  traguardi irraggiungibili .Sono legate tra di loro da un vincolo di sangue.

Personaggi Principali

Schiava della Libertà-Ildefonso Falcones-Recensione 2023

Trama

Cuba 1856  spiaggia di Jibacoa, sulla sabbia ci sono centinaia e centinaia di persone dalla pelle nera, indebolite, malate e denutrite.Sono state catturate in Africa, e dopo una traversata di tre mesi sulla nave negriera vengono portati a Cuba.

Tra loro Kaweka, di undici anni, che è stata catturata insieme alla sorellina Daye che purtroppo muore di stenti sulla nave e buttata in mare. Gli schiavi vengono portati nelle ingenios, tenute dove si coltivano  le canne e si raffina lo zucchero. La ragazzina aiuta e fa amicizia  con Awala che le ricorda la piccola Daye.

 

Madrid, maggio 2017, Lita Blasco di origini cubane,entra nella sede centrale della Banca Santadoma, dove lavora. La banca è di proprietà dei Marchesi Santadoma, dove lavora come cameriera la madre di Lita.

E’ una ragazza mulatta, con la pelle color cioccolato e latte, e la madre Concepción le ha sempre detto che non c’è un solo cubano di colore nelle cui vene non scorra sangue di schiavo.

La storia continua tra il racconto della vita di  di Kaweka e la storia di Lita dei giorni nostri, fino all’epilogo finale.

 

 

Schiava della Libertà-Ildefonso Falcones-Recensione 2023

Conclusione

Bel libro con un temi molto attuali, la giustizia e la libertà. Due donne non comuni che combattono per questi ideali, una storia che si snoda attraverso duecento anni, ma con un epilogo straordinario.

Il romanzo affronta anche il tema dello schiavismo che ha costretto uomini e donne, soprattutto africani, a vivere una vita da schiavi, depredati del loro essere persone.

lo consiglio da leggere, perchè permette alle persone di riflettere su alcuni temi ancora attuali. Ho già letto qualche anno fa “La Cattedrale del Mare” che spero di riuscire a recensire.

Torna in alto