Home » Blog » Libri » La Ritrattista-Chiara Montani-Recensione 2022
La Ritrattista-Chiara Montani-Recensione 2022

La Ritrattista-Chiara Montani-Recensione 2022

La Ritrattista-Chiara Montani-Recensione 2022- Chiara Montani, architetto di formazione, ha lavorato nel campo del
design, della grafica e dell’arte, esplorando varie tecniche e
materiali, e partecipando a esposizioni in Italia e all’estero.

Specializzata in arteterapia, conduce da anni atelier sulle
potenzialità terapeutiche del processo creativo. Con Garzanti ha pubblicato anche Il mistero della pittrice ribelle (2021), suo romanzo d’esordio.

La Ritrattista-Chiara Montani-Recensione 2022
4.5/5

TITOLO: La Ritrattista

AUTORE: Chiara Montani

GENERE: Giallo Storico

TRADUZIONE:

EDITORE: Garzanti

DATA DI PUBBLICAZIONE: 7 Giugno 2022

PAGINE: 352

RECENSIONE: Ferdinando Gallo

 

Ferdinando Gallo.it

La Ritrattista-Chiara Montani-Recensione 2022

Introduzione

Una ragazza con un sogno impossibile. Un grande pittore pronto ad aiutarla. Un mistero che solo insieme possono risolvere. Secondo libro ( il primo è “Il Mistero della Pittrice Ribelle“)incentrato sulla figura di Piero della Francesca e anche di Lavinia, uno famoso pittore e l’altra ritrattista, una ragazza che l’artista ha introdotto nel magnifico mondo dell’Arte, soprattutto quando ha notato le sue notevoli qualità pittoriche.

Personaggi Principali

  • Piero della Francesca   Pittore
  • Lavinia  Ritrattista
  • Aram   Giovane al servizio di Piero
  • Monna Florina  Locandiera
  • Antonio della Valle Amico Piero della Francesca
  • Lucrezia   Moglie Antonio della Valle

Trama

Inizia a Roma il 14 Aprile 1459, Piero Della Francesca si trova  in visita a casa di un suo caro amico, Antonio della Valle, nipote del cardinale Cesare della Valle, e di Lucrezia, la moglie del padrone di casa, una donna di cui Piero è stato anche innamorato.

Tutti e due sono cresciuti a Borgo San Sepolcro e, anche se si sono persi di vista per lunghi periodi,l’amicizia soprattutto con Lucrezia è rimasta immutata. Piero ha iniziato un cantiere per dei lavori in Vaticano, lo ha avviato, ed ora ha anche pronti i disegni per Santa Maria Maggiore, e deve andare via.

Accade però che la sala in cui  sono seduti a conversare, vada a fuoco in modo strano, di conseguenza Lucrezia muore e il marito Antonio si salva per miracolo. Cinque giorni dopo , il 19 aprile, a Borgo  San Sepolcro, Aram un giovane al servizio di Piero incontra Lavinia, una ragazza a cui il pittore ha anche insegnato i segreti della sua Arte . Il ragazzo le dice che deve incontrare Piero, e preoccupato del ritardo, vuole tornare a Roma per cercarlo. Subito la ragazza non sentendo ragioni, fa di tutto per andare con lui.

Nella capitale, Piero cerca in tutti i modi di fare desistere la giovane dal rimanere lì, ma caparbiamente lei non accetta, trova una sistemazione a casa di Monna Fiorina che ha una locanda, e viste le abilità della ragazza nel fare ritratti, le commissiona anche il suo.

Inizia così la trama del libro, che porterà soprattutto la ragazza ed il pittore attraverso misteri, messaggi cifrati e anche alla ricerca di un antico manoscritto, in un’avventura più grande di loro, con Lavinia inoltre in pericolo di vita a causa di un’attentato contro di lei.

 

La Ritrattista-Chiara Montani-Recensione 2022

Conclusione

Un bel libro, infatti mi è piaciuto molto, sono un appassionato anche di gialli storici, come si evince dalle mie recensioni. Scorre molto bene,scritto anche bene, ma per essere apprezzato appieno, secondo me bisogna leggere soprattutto  il primo libro che ha come protagonista Piero della Francesca e Lavinia, “Il Mistero della Pittrice Ribelle” di come si sono anche conosciuti e  della loro storia.
Torna in alto