Home » Blog » Libri » Narrativa Orientale » Il Sogno di Ryosuke-Durian Sukegawa-Recensione 2022
Il Sogno di Ryosuke-Durian Sukegawa-Recensione

Il Sogno di Ryosuke-Durian Sukegawa-Recensione 2022

Il Sogno di Ryosuke-Durian Sukegawa-Recensione.Durian Sukegawa, nome d’arte di Tetsuya Sukekawa, è nato aTōkyō nel 1962. Poeta, scrittore e clown, ha una laurea in Filosofia orientale e una in Pasticceria, conseguita all’Università della Pasticceria del Giappone.

Per Einaudi ha pubblicato “Le ricette della signora Tokue“, il suo primo libro tradotto in italiano, da cui è stato tratto il film omonimo, diretto da Naomi Kawase e presentato al
Festival di Cannes nel 2015.

Il Sogno di Ryosuke-Durian Sukegawa-Recensione
4/5

TITOLO: Il Sogno di Ryosuke

AUTORE: Durian Sukegawa

GENERE: Narrativa Straniera

TRADUZIONE: Laura Testaverde

EDITORE: Einaudi

DATA DI PUBBLICAZIONE: 5 Luglio 2022

PAGINE: 296

RECENSIONE: Ferdinando Gallo

 

Ferdinando Gallo.it

Il Sogno di Ryosuke-Durian Sukegawa-Recensione

Introduzione

Tre giovani alla deriva, tre vite che non sanno bene che direzione prendere, stanno per sbarcare su una piccola e sperduta isola dell’arcipelago giapponese, l’isola di Aburi. In particolare Ryōsuke langue in una profonda crisi esistenziale: senza fiducia in se stesso, vive alla giornata ancora incapace di riprendersi dalla morte del padre.

Dopo un tentativo di suicidio, decide di fare luce sui motivi che, anni prima, spinsero suo padre a togliersi la vita a sua volta. Si trasferisce cosí sull’isola dove dovrebbe risiedere il miglior amico del padre, l’unico che può spiegargli i veri motivi di quel gesto.

Aburi è una piccola isola un po’ misteriosa, dalla natura rigogliosa e ancora selvatica, abitata da una piccola comunità chiusa e scontrosa con i forestieri. Ma è anche famosa per le sue capre selvatiche. Qui Ryōsuke scopre che il sogno del padre era proprio produrre il formaggio dal latte di questi animali.

Personaggi Principali

  • Kikuchi Ryōsuke
  • Tachikawa Ichizō
  • Motomiya Kaoru
  • Hashida Sōichi

Trama

Kikuchi Ryōsuke , Tachikawa Ichizō e Motomiya Kaoru si incontrano su un ferry-boat diretto all’arcipelago di Aburi. Sono stati contattati da una società per svolgere dei lavori edili, in un’isola lontana. Con loro c’è il capocantiere che avrebbe coordinato i lavori.

Dopo una notte di viaggio movimentato, per il mare agitato, in cui Kikuchi Ryōsuke ha ripensato al tentativo di suicidio da lui fatto tempo prima, pensa anche alla persona che vive in quel posto. Questa era anche il miglior amico di suo padre e spera gli possa dare informazioni sul perchè si è suicidato. All’alba il traghetto arriva all’isola di Aburi,nel porto di Minamigasaki.

In questa isola sperduta, Ryōsuke scoprirà anche se stesso e la voglia di volere realizzare il sogno del padre, ma si scontrerà soprattutto con  la rabbia degli abitanti dell’isola. Infine deve consegnare l’ultima lettera della madre morente indirizzata ad una persona che abita ad Aburi.

Allontanandosi dall’isola con la Luna piena , ripensa al padre e alla frase che aveva pronunciato tanti anni prima:”È nato un nuovo mondo“.

 

Il Sogno di Ryosuke-Durian Sukegawa-Recensione

Conclusione

E’ un libro leggero, per gli appassionati della cultura e costumi orientali. La storia di tre ragazzi che diventano amici e che cercano se stessi in un’isola sperduta. L’ho letto molto in fretta, per curiosità perchè ho visto anni fa il film ispirato all’altro libro dello scrittore “Le ricette della signora Tokue“.

Anche se è scorrevole e scritto bene, non sono un fan dei libri di scrittori orientali, anche se li leggo. Per un relax veloce, si può leggere.

Torna in alto