Home » Blog » Libri » Sceneggiata di Morte-Diego Lama-Recensione 2023
Sceneggiata di Morte-Diego Lama-Recensione 2023

Sceneggiata di Morte-Diego Lama-Recensione 2023

Sceneggiata di Morte-Diego Lama-Recensione 2023..Diego Lama è uno Scrittore, Giornalista ed Architetto. Ha scritto vari libri tra cui:

  1. La collera di Napoli
  2. La settima notte di Veneruso
  3. Il Mostro di Capri
  4. Tutti si Muore Soli
Sceneggiata di Morte-Diego Lama-Recensione 2023
4.5/5

TITOLO: Sceneggiata di Morte

AUTORE: Diego Lama

GENERE: Giallo \ Thriller

TRADUZIONE:

EDITORE: Mondadori

DATA DI PUBBLICAZIONE: 8 Novembre 2016

PAGINE: 329

RECENSIONE: Ferdinando Gallo

 

Ferdinando Gallo.it

Sceneggiata di Morte-Diego Lama-Recensione 2023

Introduzione

Nella città appena uscita dall’epidemia di colera, il commissario Veneruso deve risolvere un caso in apparenza di scarso interesse: trovare l’assassino dell’ex prostituta Maddalena Portolano, mantenuta del ricco Raimondo Satriano, cui ha dato un figlio.

Ma quale dei tre ragazzi di Maddalena è l’erede della fortuna di Satriano? Indagando tra segreti e intrighi familiari, Veneruso si renderà conto che la vicenda è una grande commedia dove tutti – tranne forse i morti – recitano la loro parte. E sono tutti bravissimi attori.

 

Personaggi Principali

  • Veneruso    Commissario Polizia del Regno
  • Cuomo  Agente
  • Polverino  Agente
  • Girardi  Agente
  • Rocco  Agente
  • Esposito  Appuntato
  • Raimondo Satriano  Ricco prprietario
  • Maddalena Portolano  Mantenuta Don Satriano
  • Rosina  Cameriera
  • Marcello  Capo Pasticciere
  • Tummolillo  Factotum Satriano
  • Vincenzo  Ragazzino cameriere

Sceneggiata di Morte-Diego Lama-Recensione 2023

Trama

Via Toledo. Mercoledì, 7 gennaio 1885. Il Commissario Veneruso, mentre cammina, viene avvicinato da una donna, che lo avvisa che dai Vitiello c’è una puzza che non fa respirare. Sfonda la porta e trova un’uomo morto nel letto da almeno tre settimane, e la moglie impazzita che lo veglia.

il giorno dopo in casa Tummolillo viene trovata morta, uccisa con un colpo al cuore, Maddalena Portolano, ex prostituta e mantenuta da Don Raimondo Satriano, ricco proprietario di pasticcerie. Stavano insieme da 28 anni,poi lui l’ha lasciata per una ragazza più giovane.

La donna era ospite da pochi giorni in quella casa, con la sua vecchia cameriera Rosina. Il commissario, và ad interrogare Don Raimondo, e scopre che la donna voleva truffarlo, ma si professa innocente. La donna voleva fare riconoscere i suoi tre figli, facendosi sposare dal Satriano, facendo finta di essere in punto di morte.

il giorno 9 gennaio, al mattino, Veneruso, è alle prese con un’altro omicidio, che prontamente risolve e subito dopo ritorna a casa Tummolillo, interroga Rosina, e scopre altri nuovi indizi.

Il romanzo continua fino alla scoperta della verità, da parte del commissario, che con amarezza capisce che è tutta una commedia, con bravissimi attori che recitano la loro parte e con molti interessi in gioco che vanno aldilà degli affetti familiari.

 

Libri Diego Lama Recensiti

Torna in alto