Home » Blog » Libri » L’Archivio dei Sogni Spezzati-Elizabeth Buchan-Recensione 2022
L'Archivio dei Sogni Spezzati-Elizabeth Buchan-Recensione

L’Archivio dei Sogni Spezzati-Elizabeth Buchan-Recensione 2022

L’Archivio dei Sogni Spezzati-Elizabeth Buchan-Recensione 2022.Elizabeth Buchan è nata a Guildford, nel Surrey, e si è laureata in Lettere e in Storia alla University of Kent. Ha lavorato a lungo come redattrice e editor per il gruppo Penguin Random House, prima di dedicarsi a tempo pieno alla narrativa.

Attualmente vive a Londra. Ha esordito in Italia con Il museo delle promesse infrante,che ha riscosso un grande successo di critica e pubblico ed è rimasto in classifica per settimane.

L'Archivio dei Sogni Spezzati-Elizabeth Buchan-Recensione
4/5

TITOLO: L’Archivio dei Sogni Spezzati

AUTORE: Elizabeth Buchan

GENERE: Narrativa

TRADUZIONE: Patrizia Spinato

EDITORE: Nord

DATA DI PUBBLICAZIONE: 10 Febbraio 2022

PAGINE: 348

RECENSIONE: Ferdinando Gallo

 

Ferdinando Gallo.it

L’Archivio dei Sogni Spezzati-Elizabeth Buchan-Recensione 2022

Introduzione

C’è un archivio, a Roma, di cui pochi conoscono l’esistenza. Un archivio speciale, che raccoglie i ricordi e le testimonianze degli stranieri che in Italia hanno trovato la loro ultima dimora. Che siano morti per cause naturali, per un incidente o per un omicidio, di ciascuno l’Archivio Espatriati conserva i nomi e, a volte, i segreti.
Come il diario in cui si imbatte la giovane Lottie, sepolto sotto una pila di carte in disordine.

Quando lascia l’Inghilterra nella primavera del 1977, Nina è convinta che Roma sarà l’ennesima tappa di un lavoro che non le ha ancora permesso di mettere radici. A trentasette anni, ha ormai rinunciato all’idea di crearsi una famiglia. Poi, però, incontra Leo. Gentile, affascinante e idealista, Leo è come un vento che a poco a poco spazza via tutte le sue certezze. Nina non si è mai sentita così felice.
Ancora non sa che quell’amore sarà la sua rovina.

Leggendo il diario di Nina, Lottie ha l’impressione di avere molto in comune con quella donna vissuta quarant’anni prima: anche lei straniera in una città che non conosce, anche lei pronta a lasciare tutto per seguire l’uomo che ama. Per questo sente il bisogno di scoprire cosa sia successo a Nina e perché la sua vita sia stata stroncata nel momento in cui stava per sbocciare. Ancora non sa di essersi messa sulle tracce di un segreto che la riguarda molto da vicino.

Personaggi Principali

  • Lottie  Sovrintendente dell’Archivio Espatriati
  • Nina   Donna Inglese Morta
  • Tom    Marito di Lottie

Trama

Lottie Archer è stata  abbandonata alla nascita dalla madre e  non ha mai saputo chi fosse suo padre. Passa la gioventù tra case-famiglia e genitori affidatari.Ha un lavoro di archivista a Kew.

Conosce Tom un suo connazionale,al matrimonio di una amica, Lui vive a Roma. Un giorno le dice che si è liberato il posto di Sovrintendente dell’Archivio Espatriati, le chiede di fare la domanda e di andare  a vivere a Roma. Dopo pochi mesi si sposano.

Lavorando all’Archivio, Lottie incappa casualmente in un ritaglio di giornale, con una storia di tanti anni prima, una Inglese di nome Lawrence Nina Maria uccisa con la gola tagliata ad Ottobre del 1978 a Roma. L’assassino non è stato mai scoperto, il corpo della donna e le sue cose, non sono mai stati richiesti da nessuno.

Allora legge il diario di Nina e si mette ad indagare, per fare in modo, che la morta possa riposare in pace.

L’Archivio dei Sogni Spezzati-Elizabeth Buchan-Recensione 2022

Conclusione

In questo romanzo, l’autrice mette insieme la storia di due donne Inglesi che in periodi diversi si sono trasferite a Roma. Lottie dovrà svelare il mistero di Nina, indagando sulla sua vita.

Per farlo dovrà leggere i documenti che sono custoditi nell’Archivio Espatriati, uno speciale archivio che conserva memorie e testimonianze degli stranieri che in Italia hanno trovato la loro ultima dimora.

Romanzo carino, ma non eccezionale, non molto coinvolgente.Per una lettura leggera.

Torna in alto