Home » Blog » Libri » La Grande Tempesta-Bruno Vespa-Recensione 2022
La Grande Tempesta-Bruno Vespa-Recensione 2022

La Grande Tempesta-Bruno Vespa-Recensione 2022

La Grande Tempesta-Bruno Vespa-Recensione 2022.Bruno Vespa ha cominciato a sedici anni il mestiere di giornalista e a diciotto le collaborazioni con la Rai. Laureatosi in giurisprudenza, nel 1968 si è classificato al primo posto in un concorso nazionale per radiotelecronisti ed è stato assegnato al telegiornale.

Dal 1990 al 1993 ha diretto il Tg1. Dal 1996 la sua trasmissione «Porta a porta» è il programma di politica, attualità e costume più seguito.

Alcuni suoi libri

La Grande Tempesta-Bruno Vespa-Recensione 2022
4.5/5

TITOLO: La Grande Tempesta

AUTORE: Bruno Vespa

GENERE:

TRADUZIONE:

EDITORE: Mondadori

DATA DI PUBBLICAZIONE: 4 Novembre 2022

PAGINE: 408

RECENSIONE: Ferdinando Gallo

 

Ferdinando Gallo.it

La Grande Tempesta-Bruno Vespa-Recensione 2022

Introduzione

«Io sono solo, Rachele, e vedo che tutto è finito.» Così Mussolini nell’ultima telefonata alla moglie, a poche ore dall’arresto e dalla morte.

«L’Ucraina non esiste» disse Putin. «E, se esiste, è una colonia russa.»

«Mario, che fai? Mi lasci sola?» Giorgia Meloni si aggrappò con una battuta a Mario Draghi che il 23 ottobre si congedava da Palazzo Chigi, dopo le consegne alla nuova padrona di casa. Sapeva quanto enorme fosse il compito affidatole dagli elettori in uno dei momenti più difficili del dopoguerra.

Guerra civile, rilancio tragico di un conflitto che ci sembrava impossibile nel cuore dell’Europa del XXI secolo. E una donna di 45 anni, alla quale nessuno ha regalato niente, chiamata all’appuntamento con la Storia: prima presidente del Consiglio della nostra Repubblica, prima capo di governo di destra.

Personaggi Principali

  • Bruno Vespa    Giornalista
  • Vladimir Putin   Presidente Federazione Russa
  • Volodymyr Zelensky  Presidente Ucraina
  • Giorgia Meloni   Presidente del Consiglio Italiano
  • Benito Mussolini    Duce

Trama

La prima parte  “Da villa Savoia al Gran Sasso”

Inizia partendo dal resoconto dell’arresto il 25 Luglio 1943 a villa Savoia del Duce Benito Mussolini, da parte del capitano dei carabinieri Paolo Vigneri  che lo fa salire su un’ambulanza e lo porta via. Viene arrestato per ordine del Re Vittorio Emanuele III.

Il Maresciallo Pietro Badoglio prende pieni poteri al posto del Duce, annunciandolo alla radio, subito tantissime persone scendono in piazza sventolando il tricolore e abbracciandosi. I fascisti scomparvero, come se non fossero mai esistiti.

Questa prima parte del libro passa dall’8 Settembre, alla liberazione di Mussolini da parte dei Tedeschi , fino alla sua morte e all’esposizione del cadavere in Piazzale Loreto a Milano.

La Grande Tempesta-Bruno Vespa-Recensione 2022

La seconda parte “Una guerra mondiale chiamata Ucraina”

Inizia con il resoconto di Olena Zelensky, moglie dell’attuale presidente dell’Ucraina, che viene svegliata da boati alle 5 del mattino del 24 febbraio 2022.

Intuisce subito che è iniziata la guerra. I coniugi Zelensky avvisati dai servizi segreti americani e britannici, vengono portativia  insieme ad altre persone, in un luogo sicuro.

Le teste di cuoio  Russe (gli Specnaz) hanno l’ordine di uccidere Volodymyr Zelensky e i suoi collaboratori, in modo da “decapitare” il governo, ma trovano le forze speciali Ucraine ad aspettarli e vengono massacrati.

Bruno Vespa  poi continua nel libro parlando dell’Ucraina, dei coniugi Zelensky, della guerra, dell’aiuto dell’Europa, di oggi e di Putin.

La terza parte “E una donna arrivò a palazzo Chigi”

Inizia con il resoconto della cerimonia della campanella, in cui Draghi passa il testimone di Premier a Giorgia Meloni.La leader ha vinto le elezioni con una grande maggioranza.Gli Italiani hanno voluto il Centrodestra al governo.Lei diventa la prima donna in Italia ad essere Presidente del Consiglio.

Continua il racconto sull’ascesa della Meloni, sul fatto che ci sono delle divergenze nella maggioranza,infatti viene diffusa una foto di alcuni appunti scritti da  Berlusconi “Giorgia Meloni, un comportamento supponente, prepotente, arrogante, offensivo”.

Arriva alla fine con Letta che commenta la sconfitta della sinistra.

La Grande Tempesta-Bruno Vespa-Recensione 2022

Conclusione

Un buon libro, da leggere per chi vuole conoscere dettagliatamente le vicissitudini Italiane dal 1943 ad oggi. Il Libro scritto da un grande giornalista, che di politica se ne intende molto, e che è sempre riuscito ad intervistare i più importanti politici italiani e ad avere sempre notizie di prima mano.

Torna in alto