Home » Blog » Libri » Operazione Fuori Dagli Schemi-Michael Sfaradi-Recensione 2023
Operazione Fuori Dagli Schemi-Michael Sfaradi-Recensione 2023

Operazione Fuori Dagli Schemi-Michael Sfaradi-Recensione 2023

Operazione Fuori Dagli Schemi-Michael Sfaradi-Recensione 2023-Scrittore e giornalista free lance in lingua italiana iscritto alla Tel Aviv Journalist Association, Michael Sfaradi è anche specializzato in politica mediorientale e analisi militari.

Ha pubblicato tra gli altri:

 

Operazione Fuori Dagli Schemi-Michael Sfaradi-Recensione 2023
4.5/5

TITOLO: Operazione Fuori Dagli Schemi

AUTORE: Michael Sfaradi

GENERE: Spionaggio

TRADUZIONE:

EDITORE: La Nave Di Teseo

DATA DI PUBBLICAZIONE: 24 Marzo 2022

PAGINE: 416

RECENSIONE: Ferdinando Gallo

 

Ferdinando Gallo.it

Operazione Fuori Dagli Schemi-Michael Sfaradi-Recensione 2023

Introduzione

Nel novembre del 2006, durante un forum operativo tenuto nella sala conferenze dell’aeroporto militare Tel Nof, il generale Eliezer Shkedi, ufficiale in comando dell’aeronautica militare israeliana, riceve da un funzionario del ministero della Difesa un plico.

Si tratta di una cartella che contiene ventidue pagine di un rapporto del Mossad , dove si mette in rilievo la possibilità che in Siria si stesse lavorando a un progetto nucleare. Anche se il generale Shkedi non può saperlo, il rapporto ricevuto era il riassunto parziale e non definitivo di un’indagine partita da circa tredici mesi e che era ancora in corso.

Indagine volta ad acquisire prove definitive di conferma sulla possibilità che il governo siriano stia costruendo un reattore nucleare. In tutta sostanza si avvertiva la IAF, Israel Air Force, della possibilità che in tempi brevi sarebbe forse servito il suo intervento per distruggere un grande magazzino in fase di costruzione che può nascondere un reattore nucleare.

Personaggi Principali

  • Rashad Quabbani alias Yohanan Alloni   agente Mossad
  • Ehud Olmert     Primo ministro
  • Meir Dagan (“Memuneh”) direttore del Mossad
  • Ariel Klein  ex agente Mossad
  • Yona Shapira  ex agente Mossad
  • John Seller ex responsabile CIA
  • Ghaazi Khalifa  Presidente energia atomica siriana

Operazione Fuori Dagli Schemi-Michael Sfaradi-Recensione 2023

Trama

Rashad Quabbani, alias Yohanan Alloni è un agente infiltrato del Mossad, fa parte anche di un pool di tre agenti dislocati in Siria.Il 12 Ottobre del 2005 è seduto a sorseggiare un tè in un bar di Damasco, per i Siriani risulta essere un commerciante che esporta all’estero tessuti pregiati, il  suo compito è invece ascoltare le voci che circolano.

Arriva un messaggio da uno degli altri due infiltrati, che fa il cameriere in un caffè ad Aleppo,  si incontrano insieme anche al terzo infiltrato. Il cameriere fa vedere da una chiavetta USB delle foto di cui  è venuto in possesso, scattate in una località sconosciuta dove si vede anche una costruzione , un parallelepipedo di cemento armato, un“cubo”, una commessa del ministero dell’Energia.

Rashad capisce infatti che quella costruzione  è un reattore nucleare, ed allora insieme ai compagni mandano un messaggio al Quartier Generale del Mossad nel quale, i tre agenti stimano alta la possibilità che il governo Siriano stia soprattutto sviluppando un programma nucleare militare. Inviano anche le fotografie del sito.

Da quì poi parte la complessa operazione volta soprattutto alla distruzione del sito, di tutte le azioni intraprese, sempre lavorando di fantasia, da parte dell’autore.

 

Operazione Fuori Dagli Schemi-Michael Sfaradi-Recensione 2023

Conclusione

La cronaca dei fatti, è vera,  perché anche pubblicata dai media in tutto il mondo, il resto è soprattutto fantasia dell’autore. Bel libro, Sfaradi riesce a raccontare molto bene dei fatti accaduti realmente. In questa spy story l’autore immagina anche quello che potrebbe essere avvenuto nel dietro le quinte dell’operazione denominata “Fuori dagli schemi

La distruzione da parte dell’Aeronautica militare israeliana del reattore nucleare da venticinque megawatt che la Siria stava costruendo al fine soprattutto di ottenere plutonio sufficiente alla realizzazione di una bomba nucleare.

Ho già letto un’altro libro di questo autore, che è specializzato in politica mediorientale e anche in analisi militari, l’ha scritto molto bene . Consigliato inoltre da leggere per gli appassionati del genere spionaggio.

 

 

Torna in alto