Home » Blog » Musica » Yes – Tormato-Recensione 2022
Yes - Tormato-Recensione 2022

Yes – Tormato-Recensione 2022

Yes – Tormato-Recensione 2022.Uno degli Album non molto apprezzato dai Fans.

Yes - Tormato-Recensione 2022
Yes - Tormato-Recensione 2022

Rock Progressive
Yes – Tormato 1978 -Recensione 2022

Nel 1977 il Punk stava esplodendo nel mondo.Il movimento rivendicava l’appartenenza alla classe lavoratrice ed i Punk infatti incarnavano l’immagine di teppisti, con vestiti stracciati, capelli corti e colorati, giubbotti di pelle.

Cantavano soprattutto testi scandalosi per l’epoca ,avevano suoni duri,cattivi e nessuna tecnica , Questo movimento,ha messo in crisi, soprattutto ,i gruppi, di rock – progressive,come gli Yes.

Yes – Tormato-Recensione 2022

Gli Yes avevano bisogno di brani molto lunghi , per esprimersi al meglio con il loro virtuosismo tecnico e la musica maestosa.Faticavano a trovare spazio in quegli anni. Il nuovo mondo musicale,chiedeva brani da 2\3 minuti ,e quelli da 10\15 minuti, nel 1978 erano ormai improponibili.

Tutte le band che avevano fatto la storia della musica degli anni settantane ne risentirono e cercarono di adeguarsi. Anche loro subirono questo nuovo corso,e furono costretti a trovare un nuovo stile ,ma il malumore serpeggiava nel gruppo.

Yes – Tormato-Recensione 2022

L’Album

Nel 1978 incidono “Tormato”un disco strano, il peggiore in assoluto a detta dei fans .In questi ultimi anni, molti  lo hanno poi rivalutato.

Rick Wakeman in alcune interviste, ha detto che se potesse metterci le mani sopra e remixarlo lo farebbe diventare uno dei migliori album degli Yes perchè c’erano buoni spunti in quel lavoro, ma che non sono stati portati avanti adeguatamente.

Può sembrare strano, ma è il mio preferito ,forse perché è stato il primo LP che ho comprato, e perché contiene al suo interno,una delle più belle canzoni d’amore (per me), “Onward” scritta da Chris Squire. Una canzone che mi da grandissimi brividi, tutte le volte che l’ascolto.

Yes – Tormato-Recensione 2022

A detta di tutti i componenti, nelle varie interviste, fu anche il nuovo stile ad essere un problema, che aleggiava nello studio di registrazione, durante l’incisione del disco, in più si sommavano soprattutto altri attriti tra loro, per motivi economici. Il gruppo, non aveva più nessuna identità musicale, c’era anche una stanchezza creativa, dei cattivi arrangiamenti

L’album nonostante queste peripezie, arrivò ai primi posti delle classifiche, (però di li a poco Wakeman e Anderson lasciarono il gruppo, non condividendo soprattutto il nuovo corso musicale).

La Copertina

E’ un momento di trasformazione, la copertina dell’Album viene nuovamente fatta dal famoso studio Hipgnosis (come nel precedente “Going for the One”), di vecchio resta solo il Logo Yes, disegnato da Roger Dean.

E’ un disco che segna anche uno spartiacque nel gruppo. Infatti non c’è più un solo ingegnere del suono, come negli album precedenti,ma ognuno di loro ne ha anche uno personale. Ci fosse stato Eddie Offord come ingegnere del suono, forse adesso non parleremmo così di questo disco.

In realtà doveva chiamarsi Yes -Tor, nome di un colle del Devonshire le cui coordinate vengono riportate nella copertina interna. Con un gioco di parole diventò “Tormato ” Tor-Tomato (pomodoro in inglese).

*L’idea originale di Steve era di chiamare l’album Yes – Tor da un famoso mucchio di roccia secolare che si trova a due miglia e mezzo da Okehampton  nel Devon. “Mi sono lamentato di Hipgnosis”, dice.
“Sapevano che ero il più scomodo, perché ero molto amico, con Roger Dean. Sapevano che era mio preferito e anche qualcuno che lavorava con il gruppo, e non ero contento che Roger non avesse fatto quelle copertine di quei due album.(Going for the One e Tormato)

*E’ un estratto dal libro “Close to the Edge – The Story of Yes ” di Chris Welch (che ho comprato tanti anni fa e che stò cercando di tradurre e postare) https://chriswelchonline.com/

Yes – Tormato-Recensione 2022

Incominciano i primi problemi, la copertina non piace,soprattutto a Steve Howe, che voleva che la cover venisse disegnata da Roger Dean, di cui era anche molto amico.

Copertina bianca e nera con sfumature blu, nella parte davanti un rabdomante con due bacchette, nella parte dietro dietro, il gruppo con giacche nere, occhiali scuri, di fronte alla possente Yes Tor.

(Solo che non erano nel Devon. Erano in realtà a cento miglia di distanza, in piedi in un parco di Londra non lontano dai Rak Studios dove stavano registrando. Infatti dice Jim Halley: “Se guardi Tormato li vedrai presumibilmente vicino allo Yes Tor. In realtà le foto sono state scattate a Regents dal Designer Aubrey Powell).

A Powell la copertina non piace tanto,allora ci butta sopra anche un pomodoro. Questa foto impiastricciata è piaciuta a tutto il gruppo,e soprattutto diventa la copertina del disco.

Yes – Tormato-Recensione 2022

Canzoni e Traduzione

Ho anche inserito le parole delle Canzoni in Inglese , e le traduzioni in Italiano(Sono state tradotte con un traduttore per PC). Come infatti potrete vedere i testi, sono fantasiosi, irreali, per la maggior parte, di difficile traduzione. Come avevo infatti spiegato in un’altro articolo, gli Yes , utilizzano delle parole, anche senza significato, che facciano soprattuttoda contorno alla loro musica, al loro individualismo, alla loro sontuosità musicale.

Questo è un disco che ho comprato nel 1978, le immagini e l’articolo , se voluto, possono essere utilizzati, con il mio Logo.

Yes - Tormato-Recensione 2022

Yes – Tormato-Recensione 2022

Disco 1

  • Future Times

  • Rejoice

  • Dont’ Kill the Whale

  • Madrigal

  • Release,Release

Yes – Tormato-Recensione 2022

Disco 2

  • Arriving UFO

  • Circus of Heaven

  • Onward

  • On the silent Wings of freedom

Yes – Tormato-Recensione 2022

Disco 1

Future Times

(Anderson, Howe, Squire, Wakeman, White)

In the fountains of the Universe : Set time in accord
Sits the boychild Solomon : Ever turning round and round
In the cities of the Southern Sky : Set points Universe
Dreams he of glory : Pulsating round and round
Future times will stand and clearly see : Highest dancing
Of the course of innocence : Drifting drifting

See it all
See it all
Till tomorrow
See it all
See it all
Till tomorrow

Future times will stand and clearly smile
Of the course of innocence

Dantalion will ride again : Raging forth underland
The course of evils standing straight : Grind to grind
Hot metal will abound the land : Churning out shout
As the form regards our blazing hand :
Future times will stand and clearly see :
Of the course of innocence :

One the word will enter all our hearts
Two the duel will alter them
Three jewels countenance divine away delight away
Four the fight to free the land
Five the islands of Arabia
Six the tears that separate
Six the tears that separate

 

Tempi futuri
(Anderson, Howe, Squire, Wakeman, White)

Nelle fontane dell’Universo : il tempo si accorda
Siede il bambino Salomone: sempre girando intorno e intorno
Nelle città del cielo del sud: punti fissi dell’universo
Sogna la gloria : Palpitante intorno e intorno
I tempi futuri staranno in piedi e vedranno chiaramente : La danza più alta
Del corso dell’innocenza: Alla deriva, alla deriva
Vedere tutto
Vedere tutto
Fino a domani
Vedere tutto
Vedere tutto
Fino a domani

I tempi futuri staranno in piedi e sorrideranno chiaramente
Del corso dell’innocenza

Dantalion cavalcherà di nuovo: infuriato, per il sottosuolo
Il corso dei mali in piedi dritto: Macinare per macinare
Il metallo incandescente abbonderà la terra: sfornando un grido
Come la forma riguarda la nostra mano ardente:
I tempi futuri staranno in piedi e vedranno chiaramente:
Del corso dell’innocenza:

Uno la parola entrerà in tutti i nostri cuori
Due il duello li altererà
Tre gioielli volto divino lontano, meraviglia lontana
Quattro la lotta per liberare la terra
Cinque le isole d’Arabia
Sei le lacrime che separano
Sei le lacrime che separano

 

Rejoice  

(Anderson)

Rejoice forward out this feeling
Ten true summers long
We go round and round and round and round
Until we pick it up again

Time flies, on and on it goes
Thru the setting sun
Carry round and round and round and round
Until it comes to carry you home

Rejoice forward out this feeling
The white eagle soars
He goes round and round and round
Until the early winds of change

Dawns new light conquering timeless ease
Spread the harvest breeze
Let our hour of passion
Gently hold our heads on high with you

Gently hold our heads on high

Rallegratevi
(Anderson)

Rallegratevi di questo sentimento
Dieci vere estati lunghe
Giriamo e giriamo e giriamo e giriamo
Finché non lo riprendiamo

Il tempo vola, e continua ad andare avanti
Attraverso il sole che tramonta
Porta in giro e in giro e in giro e in giro
Finché non arriva a portarti a casa

Rallegratevi di questo sentimento
L’aquila bianca vola
Gira e gira e gira e gira
Fino ai primi venti del cambiamento

Nasce una nuova luce che conquista la facilità senza tempo
Diffonde la brezza del raccolto
Lascia che la nostra ora di passione
Tenga delicatamente le nostre teste in alto con te

Tenga delicatamente le nostre teste in alto

Don’t Kill The Whale

(Anderson/Squire)

You’re first I’m last
You’re thirst I’m asked to justify
Killing our last heaven beast
Don’t hunt the whale

In beauty Vision
Do we Offer much
If we reason with destiny, gonna lose our touch
Don’t kill the whale

Rejoice They sing
They worship their own space
In a moment of love, they will die for their grace
Don’t kill the whale

If time will allow
We will judge all who came
In the wake of our new age to stand for the frail
Don’t kill the whale

CETACEI

Non uccidere la balena

(Anderson/Squire)

Tu sei il primo, io sono l’ultimo
Tu sei la sete che mi si chiede di giustificare
L’uccisione della nostra ultima bestia celeste
Non cacciare la balena

Nella visione della bellezza
Offriamo molto
Se ragioniamo con il destino, perderemo il nostro tocco
Non uccidere la balena

Rallegrarsi loro cantano
Adorano il loro spazio
In un momento d’amore, moriranno per la loro grazia
Non uccidere la balena

Se il tempo lo permetterà
Giudicheremo tutti coloro che sono venuti
Sulla scia della nostra nuova era per difendere il fragile
Non uccidere la balena

CETACEI

Madrigal

(Anderson/Wakeman)

I will be there said my friend of a distant life
Covered in greens of a golden age, set in stone
Follow me “he sounded of dreams supreme” follow me
Drifting within the glow and the after-glow of the eve

And if that firelight, I could match the inner flame

Sacred ships do sail the seventh age

Cast off your garments of fear, replace them with love
Most of all play with the game of the age
Highest of places remain all as one with you
Giving us light and the freedom of the day

And if that firelight, I could match the inner flame

Sacred ships do sail the seventh age
And have always been here

Celestial travelers have always been here with us
Set in the homes of the Universe we have yet to go
Countless expansions will arrive and flow inside of us
My friend, he of fantasy, dancing with the spirit of the age

 

Madrigale
(Anderson/Wakeman)

Sarò lì disse il mio amico di una vita lontana
Coperto di verdi di un’età dell’oro, fissato nella pietra
Seguimi “ha suonato di sogni supremi” seguimi
Alla deriva nel bagliore e nel dopo bagliore della vigilia

E se quella luce del fuoco, potrei corrispondere alla fiamma interna

Le navi sacre navigano la settima era

Getta via le tue vesti di paura, sostituiscile con l’amore
Più di tutto gioca con il gioco dell’età
Il più alto dei luoghi rimane tutt’uno con te
Dandoci la luce e la libertà del giorno

E se quella luce del fuoco, potrei corrispondere alla fiamma interna

Le navi sacre navigano la settima età
E sono sempre state qui

I viaggiatori celesti sono sempre stati qui con noi
Ambientati nelle case dell’Universo che dobbiamo ancora andare
Innumerevoli espansioni arriveranno e fluiranno dentro di noi
Il mio amico, di fantasia, danza con lo spirito dell’era

 

Release

(Anderson/White/Squire)

Have you heard before, hit it out, don’t look back
Rock is the medium of our generation
Stand for every right, kick it out, hear you shout
For the right of all of creation

We’ve heard before, but we just don’t seem to move
The pressure’s on is there lack of concentration

Power defy our needs, lift us up, show us now
Show us how amid the rack of confusion
Drive in thoughts of high, satisfy, in a plan
Set it out for all to understand it

We’ve heard before, but we just don’t seem to move
The pressure’s on is there lack of concentration

Lost and wondering, maybe, how it is
Seems to me, it’s as simple as this
No matter, where you go, you’re going to find
You won’t see me in front, but you can’t leave me behind

Power at first to the needs of each others days
Simple to lose in the void sounds of anarchy’s calling ways
All unaccounted for in the craziness of power
In the craziness
Release all, release all, or abandon your hope for your brother
Release all, release all, or abandon your hope for your sister
Release, release, enough controllers
Show some signs of appreciated loyalties
Release, release, enough controllers
Show some signs of appreciated loyalties

Straight jacket, freedom’s march, is it all, far beyond
Our reason of understanding
Campaign everything, anti-right, anti-left
Anticipate the love of creation

Stand for every right
Kick it out, hear you shout
Further the right
Further the right
Further the light
Of all of creation

Power at first to the needs of each other’s days
Simple to lose in the void of anarchy’s calling ways
All unaccounted for in the craziness of power
In the craziness
Release all, release all, or abandon your hope for your brother
Release all, release all, or abandon your hope for your sister
Release, release
Release, release
Release, release
Release, release

Rilasciare
(Anderson/White/Squire)

Hai sentito prima, colpisci, non guardare indietro
Il rock è il mezzo della nostra generazione
Stare in piedi per ogni diritto, buttalo fuori, sentilo gridare
Per il diritto di tutta la creazione

Abbiamo già sentito, ma sembra che non ci muoviamo
La pressione è alta, c’è mancanza di concentrazione

Il potere sfida i nostri bisogni, sollevaci, mostraci ora
Mostraci come in mezzo alla rastrelliera della confusione
Guidare in pensieri di alto, soddisfare, in un piano
Mettilo fuori perché tutti lo capiscano

Abbiamo già sentito prima, ma sembra che non ci muoviamo
La pressione è alta, c’è mancanza di concentrazione

Perso e chiedendo, forse, come è
Mi sembra che sia così semplice
Non importa dove vai, troverai
Non mi vedrai davanti, ma non puoi lasciarmi indietro

Potere all’inizio ai bisogni di ogni altro giorno
Semplice da perdere nei suoni vuoti dei modi di chiamata dell’anarchia
Tutto non considerato nella follia del potere
Nella follia
Rilascia tutto, rilascia tutto, o abbandona la speranza per tuo fratello
Rilascia tutto, rilascia tutto, o abbandona la speranza per tua sorella
Rilasciare, rilasciare, abbastanza controllori
Mostra qualche segno di apprezzata lealtà
Rilasciare, rilasciare, abbastanza controllori
Mostra alcuni segni di apprezzata lealtà

Giacca dritta, marcia della libertà, è tutto, ben oltre
La nostra ragione di comprensione
Campagna tutto, anti-destra, anti-sinistra
Anticipare l’amore della creazione

Stare in piedi per ogni diritto
Calcificare, sentirvi gridare
Promuovi il diritto
Più avanti la destra
Più avanti la luce
Di tutta la creazione

Potere all’inizio alle necessità dei giorni dell’altro
Semplice da perdere nel vuoto dei modi di chiamata dell’anarchia
Tutto non considerato nella follia del potere
Nella follia
Rilascia tutto, rilascia tutto, o abbandona la speranza per tuo fratello
Libera tutto, libera tutto, o abbandona la speranza per tua sorella
Rilasciare, rilasciare
Liberare, liberare
Rilascia, rilascia
Rilasciare, rilasciare

Yes – Tormato-Recensione 2022

Disco 2

Arriving UFO

(Anderson/Howe/Wakeman)

I could not take it oh so seriously really
When you called and said you’d seen a UFO
But then it dawned on me the message in writing
Spelt out a meeting never dreamed of before

I looked out, in the night
Strange and startling
Was the voice of time just saying
There’s got to be a linking of everyone
Got to be a centre
It all comes flooding back

Arriving thru the eons of times immortal power of the future to behold
Vessels of a different impression, none that we could ever hope to have known

So look out, in the night
Once they arrive
Oh that perennial light

Impress a bolder Empire of Energy
In the ships we see
The coming of outer space

You say there’s no reason to conjure
With the force as it has been known to be seen
You say I’m a fool a believer
Put your feet on the earth it is green

But look out, in the night
Wait for they arrive
To start such sciences anew
Here it is the coming of outer space
Such a pure delight
The coming of outer space

Ufo in arrivo
(Anderson/Howe/Wakeman)

Non potevo prenderlo oh così seriamente davvero
Quando hai chiamato e hai detto di aver visto un UFO
Ma poi mi è venuto in mente che il messaggio scritto
Parlava di un incontro mai sognato prima

Ho guardato fuori, nella notte
Strano e sorprendente
Era la voce del tempo che diceva
Ci deve essere un collegamento tra tutti
Deve esserci un centro
Tutto torna a galla

Arrivando attraverso gli eoni dei tempi potere immortale del futuro per vedere
Vasi di un’impressione diversa, nessuno che potremmo mai sperare di aver conosciuto

Quindi guarda fuori, nella notte
Una volta che arrivano
Oh quella luce perenne

Imprime un più audace impero di energia
Nelle navi vediamo
L’arrivo dallo spazio esterno

Tu dici che non c’è motivo di evocare
Con la forza come è stato conosciuto per essere visto
Tu dici che sono uno sciocco credente
Metti i piedi sulla terra è verde

Ma guarda fuori, nella notte
Aspetta che arrivino
Per iniziare di nuovo tali scienze
Ecco l’arrivo dallo spazio esterno
Un piacere così puro
L’arrivo dallo spazio esterno

 

Circus Of Heaven

(Anderson)

The day the Circus of Heaven came to town
Local folks lined the streets in a Midwestern town
Waiting anxiously for the parade to begin all round
On the very last day

A Unicorn headed the Mystical way
Surrounded by what seemed a thousand golden angels at play
Behind were Centaurs, elves, bright fairies all in colours of Jade
On the very final day

For what seemed only just a moment in time
Seven solemn flying silvered regal horses rode by
Seven golden chariots in tow, a wonder to behold
The Seven Lords of the Mountains of time
There then arose where nothing really stood there before
A giant tent rising one thousand feet high from the floor
Towns people flocked inside with their eyes all amazed
To greet the Seventh Lord of the Seventh age
A fanfare rang out in an incredible sound
Bringing out the strangest visions perfect harmony round
Any dreams he asked would they like to have seen
From historical or mythical scenes

Then there above their heads just as vivid as life
Each vision transported in multitudes inventing light
Grecian galleons, The Sack of Troy, to the Gardens of Babylon
A play of millions roared along
The gigantic dreams of Alexander the Great
Civil wars where brothers fought and killed their friendship in hate
All seen by Zeus performing scenes of the magical way
The day the circus came to town

Outside great animals as tame as the trees
Angels high in starlight dancing streets
Tuning their colours with indigo and gold
Dropping violet, red and emerald snow
As the circus finally changed its invisible course
A new world to be found

On the dreamy ground we walked upon
I turned to my son and said
“Was that something beautiful, amazing, wonderful, extraordinary beautiful?”
“Oh! it was OK!! But there were no clowns, no tigers, lions or bears,
candy-floss, toffee apples, no clowns.”

Circo del cielo

(Anderson)

Il giorno in cui il Circo del Cielo arrivò in città
La gente del posto era in fila per le strade di una città del Midwest
Aspettando con ansia che la parata iniziasse tutto intorno
Proprio l’ultimo giorno

Un unicorno si diresse verso la strada mistica
Circondato da quello che sembrava un migliaio di angeli dorati al gioco
Dietro c’erano centauri, elfi, fate luminose tutte nei colori della giada
L’ultimo giorno

Per quello che sembrava solo un momento nel tempo
Sette solenni cavalli regali argentati volanti cavalcavano
Sette carri d’oro al seguito, una meraviglia da vedere
I sette signori delle montagne del tempo
Poi sorse dove prima non c’era nulla
Una tenda gigante che si ergeva a mille piedi di altezza dal pavimento
La gente delle città si affollò all’interno con gli occhi stupiti
Per salutare il settimo signore della settima era
Una fanfara risuonò in un suono incredibile
Portando fuori le visioni più strane perfetta armonia intorno
Tutti i sogni che chiedeva avrebbero voluto vedere
dalle scene storiche o mitiche

Poi lì sopra le loro teste proprio come la vita vivida
Ogni visione trasportata in moltitudini inventando la luce
I galeoni greci, il sacco di Troia, i giardini di Babilonia
Un gioco di milioni di persone ruggì lungo
I sogni giganteschi di Alessandro il Grande
Guerre civili dove i fratelli hanno combattuto e ucciso la loro amicizia in odio
Tutti visti da Zeus che eseguiva scene del modo magico
Il giorno in cui il circo arrivò in città

Fuori grandi animali mansueti come gli alberi
Angeli alti nelle strade danzanti alla luce delle stelle
Accordando i loro colori con indaco e oro
Gettando neve viola, rossa e smeraldo
Mentre il circo finalmente cambiava il suo corso invisibile
Un nuovo mondo da trovare

Sul terreno sognante su cui camminavamo
Mi sono girato verso mio figlio e ho detto
“Era qualcosa di bello, sorprendente, meraviglioso, straordinariamente bello?”
“Oh, era OK! Ma non c’erano pagliacci, né tigri, né leoni, né orsi,
zucchero filato, mele caramellate, niente pagliacci”.

 

 

Onward

(Squire)

Contained in everything I do
There’s a love, I feel for you
Proclaimed in everything I write
You’re the light
Burning, brightly
Onward through the night
Onward through the night
Onward through the night of my life

Displayed in all the things I see
There’s a love you show to me
Portrayed in all the things you say
You’re the day
Leading the way
Onward through the night
Onward through the night
Onward through the night of my life

Onward through the night
Onward through the night
Onward through the night of my life

Avanti

(Squire)

Contenuto in tutto ciò che faccio
C’è un amore che sento per te
Proclamato in tutto ciò che scrivo
Tu sei la luce
Che brucia, brillantemente
Avanti nella notte
Avanti nella notte
Avanti nella notte della mia vita

Visualizzato in tutte le cose che vedo
C’è un amore che mi mostri
Ritratto in tutte le cose che dici
Tu sei il giorno
Che guida il cammino
Avanti attraverso la notte
Avanti nella notte
Avanti nella notte della mia vita

Avanti nella notte
Avanti nella notte
Avanti nella notte della mia vita

 

On The Silent Wings Of Freedom

(Anderson/Squire)

On the silent wings of Freedom
Where I offer myself midst the balancing of the Sun
On the winds of Celestial Seasons
That would carry me on, midst the balance of being one
On the dream of our love Eternal
That will eventually bring our living once more with you

Where we are coming from
Or where we go
We only know we come with sound

Where we are coming from
Or where we go
We only know we go around and round

On the back of your forty-second screamdown
Do you choose to be lost midst the challenge of being one
On the flight of regardless feelings
As you hurtle to fear midst the challenge of everyone

On the darkest night so painful
Do you hunger for love midst the torture of being one
On the passing light of Easing
Have you seen you inside midst the being of Everyone
To the common goal of Freedom
Where we offer ourselves midst the balancing of the Sun

Where we are coming from
Or where we go
We only know we come with sound

Where we are coming from
Or where we go
We only know we go around and round

Sulle ali silenziose della libertà
(Anderson/Squire)

Sulle silenziose ali della Libertà
Dove mi offro in mezzo al bilanciamento del Sole
Sui venti delle stagioni celesti
Che mi porterebbe avanti, in mezzo all’equilibrio dell’essere uno
Sul sogno del nostro amore eterno
Che alla fine porterà il nostro vivere ancora una volta con te

Da dove veniamo
O dove andiamo
Sappiamo solo che veniamo con il suono

Da dove veniamo
O dove andiamo
Sappiamo solo che andiamo in giro e in giro

Sul retro del tuo quarantaduesimo urlo
Scegli di essere perso in mezzo alla sfida di essere uno
Sul volo dei sentimenti a prescindere
Mentre sfrecciate verso la paura in mezzo alla sfida di tutti

Nella notte più buia così dolorosa
Hai fame d’amore in mezzo alla tortura di essere uno
Nella luce passeggera di Easing
Ti sei visto dentro in mezzo all’essere di tutti
Alla meta comune della Libertà
Dove ci offriamo in mezzo al bilanciamento del Sole

Da dove veniamo
O dove andiamo
Sappiamo solo che veniamo con il suono

Da dove veniamo
O dove andiamo
Sappiamo solo che andiamo in giro e in giro

Torna in alto