Il magico studio fotografico di Hirasaka- Sanaka Hiiragi-Recensione 2024

Il magico studio fotografico di Hirasaka- Sanaka Hiiragi-Recensione 2024

Il magico studio fotografico di Hirasaka- Sanaka Hiiragi Recensione: Ferdinando Gallo Titolo: Il Magico Studio di Hirasaka Autore: Sanaka Hiiragi Genere: Narrativa Straniera Traduzione: Gala Maria Follaco Editore: Feltrinelli Data di Pubblicazione: 29 Agosto 2023 Pagine: 160   Il magico studio fotografico di Hirasaka- Sanaka Hiiragi Trama Il libro si compone di tre racconti: Il primo, una maestra ultranovantenne, rivive il suo passato nell’amore per i suoi alunni. Il secondo parla di un’affiliato alla Yakuza,la mafia giapponese, che ricorda una delle pochissime buone azioni fatta da lui. Il terzo è imperniato sulla figura di una ragazzina, con un brutto passato a causa della madre e del patrigno. Il libro inizia con il signor Hirasaka che gestisce un negozio di fotografia, in realtà è il limbo, nel quale lui  fa passare le anime dei defunti nell’aldilà, facendo scegliere delle fotografie, una per ogni anno di vita della persona, e poi incollandole in una lanterna che farà girare fino a che l’anima della persona non andrà nell’aldilà. Lo aiuta Yama il fattorino, che porta le cartelle con  dentro la vita  delle persone, sotto forma di foto. La prima è la maestra Hatsue, che ha dedicato la sua vita all’insegnamento ai bambini,  e ricorda l’amore che ha avuto per loro.La fa accomodare su un divano per metterla a proprio agio.Trascorreranno una giornata insieme prima che l’anima di Hatsue passi nell’aldilà, rivedendo i momenti più belli della sua vita. La seconda persona è Waniguchi, un malavitoso affiliato alla mafia giapponese, la Yakuza.Anche lui viene fatto accomodare sul divano e passerà la giornata con Hirasaka e gli rivelerà uno dei pochi episodi buoni della sua vita. Anche lui alla fine della giornata, tramite la lanterna delle foto, traghetterà la sua anima nell’aldilà. La terza persona è una ragazzina,Mitsuru, con un brutto passato, a causa di due aguzzini, la madre e il patrigno. Hirasaka anche  questa volta trascorrerà la giornata con lei. Il libro continua fino ad un finale inaspettato. Il magico studio fotografico di Hirasaka- Sanaka Hiiragi I Personaggi Tra i  personaggi principali del libro, troviamo: Hirasaka  Fotografo Yama Fattorino Yagi Hatsue Ex maestra Waniguchi Shōhei Affiliato Yakuza Ratto  Dipendente Waniguchi Yamada  Mitsuru  Ragazzina Il magico studio fotografico di Hirasaka- Sanaka Hiiragi Recensione Let tre storie, raccontate nel libro,sembrano diverse, ma hanno in comune un filo conduttore, “il limbo che una persona attraversa, dal momento della morte , al momento in cui va nell’aldilà”. Le persone che arrivano nello studio, si sentono smarrite, non capiscono cosa stà succedendo, Hirasaka le tranquillizza e spiega loro dove sono. Si fa raccontare qualche episodio della loro vita e poi le porta un’ultima volta nel luogo dove hanno un bel ricordo, e fa scattare a loro un’ultima foto, da mettere nella lanterna girevole. E’ uno studio fotografico particolare, in cui i ricordi, anche se sbiaditi, vengono riproposti in chiave fotografica. Ognuno sceglie gli attimi più belli, che poi verranno messi in una lanterna girevole. Quello che per noi occidentali è una visione diversa, per i giapponesi la morte non è la fine dell’esistenza, ma il momento in cui l’anima va via dal corpo, e continua a vivere nell’aldilà. Un ottimo libro che si legge velocemente, appassiona e affronta il tema della morte. Invita a riflettere sulla vita e sui ricordi,su cosa siamo e siamo stati, e su quello che abbiamo fatto, di bello o di brutto. Non tutti i libri di autori giapponesi, che ho letto, mi hanno entusiasmato, ma questo mi è piaciuto molto. Lo consiglio, è una lettura veramente interessante, con le tre storie che secondo il mio parere, fanno emozionare. Sanaka Hiiragi L’Autore:  Sanaka Hiiragi è un’autrice giapponese. Cresciuta nella prefettura di Hyogo, vive a Tokyo. Si è laureata in Letteratura presso l’università femminile di Kobe e ha completato gli studi all’università Himeji Dokkyo. Dopo sette anni all’estero come insegnante di giapponese, nel 2013 ha esordito nella narrativa vincendo un premio letterario. È appassionata di fotografia, vecchie macchine fotografiche e kimono.

Il magico studio fotografico di Hirasaka- Sanaka Hiiragi-Recensione 2024 Leggi tutto »