"Le Ragazze della libreria Bloomsbury"-Natalie Jenner-Recensione 2022

“Le Ragazze della libreria Bloomsbury”-Natalie Jenner-Recensione

“Le Ragazze della libreria Bloomsbury”-Natalie Jenner-Recensione. Natalie Jenner è nata in Inghilterra e cresciuta in Canada. Dopo aver lavorato per diversi anni come avvocato, ha fondato la libreria indipendente Archetype Books a Oakville, in Ontario, dove vive attualmente. Il suo primo romanzo, è Jane Austen Society (2021).  4.5/5 TITOLO: Le ragazze della libreria Bloomsbury AUTORE: Natalie Jenner GENERE: Narrativa straniera TRADUZIONE: Manuela Faimali EDITORE: Mondadori DATA DI PUBBLICAZIONE: 12 Luglio 2022 PAGINE: 348 RECENSIONE: Ferdinando Gallo   “Le Ragazze della libreria Bloomsbury”-Natalie Jenner-Recensione Introduzione Siamo a Londra nel 1949 , in Lamb’s Conduit Street,la libreria Bloomsbury sembra ancorata saldamente al passato: gestita in modo  severo e conservatore dal direttore HerbertDutton. E’ organizzata secondo  una gestione tutta al maschile, anche se ci lavorano tre donne veramente in gamba, Vivien ,Grace e Evie.  Dopo che il fidanzato è stato ucciso in guerra,Vivien è rimasta sola, la sua vita è complicata e il responsabile del reparto narrativa Alec McDonough gliela rende ancora più pesante. Grace mantiene la famiglia, barcamenandosi tra l’esaurimento del marito, il senso del dovere e i suoi sogni irrealizzati Evie è l’ultima arrivata: tra le prime donne a laurearsi a Cambridge, si è vista negare un ruolo accademico in favore di un collega. Personaggi Principali Vivien Lowry                                                                                Dipendente scontenta Grace Perkins                                                                           Segretaria del direttore generale Evelyn Stone                                                                            Laureata a Cambridge Herbert Dutton                                                             Direttore generale Alec McDonough                                                       Responsabile del reparto di narrativa Ashwin Ramaswamy                                        Responsabile del reparto di scienze naturali Frank Allen                                                            Responsabile del reparto dei libri rari Trama Siamo a Londra nel 1949, Evie Stone sa di essersi impegnata più di qualunque suo collega negli ultimi tre anni. I suoi voti ne sono la prova. Eppure è stata scartata per il posto di assistente di ricerca a favore di un collega maschio.  Torna nel suo appartamentino e trova in un cassetto il biglietto da visita di un certo Mr Frank Allen, acquirente di libri rari, Bloomsbury Books & Maps, Lamb’s Conduit 40, Bloomsbury, Londra. Chiede di potere lavorare nella libreria. Grace e Vivien lavoravano insieme in libreria dalla fine della. guerra, non hanno un buon rapporto con Alec McDonough detto il Tiranno, Responsabile del reparto di narrativa. La libreria è organizzata secondo  una gestione tutta al maschile. Sono tre donne brillanti che si vedono  la strada sempresbarrata da uomini meno capaci .Un improvviso malore del direttore Herbert Dutton  e il ritrovamento di un prezioso libro forniscono alle donne l’occasione per un radicale cambiamento. “Le Ragazze della libreria Bloomsbury”-Natalie Jenner-Recensione Conclusione Questo libro parla delle donne e di come ancora oggi, come allora, facciano fatica a farsi largo in ambienti prettamente maschili. E racconta quello  di cui sono capaci quando entra in campo la solidarietà femminile. Bel libro,anche se non è il mio genere. Abbastanza scorrevole e scritto bene.

“Le Ragazze della libreria Bloomsbury”-Natalie Jenner-Recensione Leggi tutto »