Yes-Relayer-Recensione 2023

Yes-Relayer-Recensione 2023

Yes-Relayer-Recensione 2023-Relayer è il settimo album del gruppo,pubblicato nel 1974,Rick Wakeman ha lasciato la band, dopo il disco Tales From Topographic Oceans. Per la sua sostituzione viene contattato Vangelis, ma rifiuta,avrà invece una lunga collaborazione con Jon Anderson. Arriva allora un nuovo tastierista, è lo svizzero Patrick Moraz. Sarà il suo unico disco con gli Yes. La Band è così composta Jon Anderson Chris Squire Alan White Steve Howe Patrick Moraz Yes-Relayer-Recensione 2023 Un disco che non amo tantissimo, è uno di quelli che ho ascoltato di meno. La copertina di Relayer, è disegnata da Roger Dean, come la maggior parte delle cover del gruppo. Sembra una gigantesca grotta Gotica con due serpenti, una città fortificata per monaci guerrieri sullo sfondo. La cover interna ha la foto del gruppo ed in più include una poesia in quattro strofe senza titolo dello scrittore Donald Lehmkuhl datata ottobre 1974. Yes-Relayer-Recensione 2023                                                          Poesia Snakes are coiled upon the granite.Horsemen ride into the west.Moons are rising on the planetwhere the worst must suffer like the rest. Pears are ripe and the peaches falling.Suns are setting in the east.Women wail and the men are callingto the god that’s in them, and to the beast. Love is waiting for a lover.generations kneel for peace.What men lose, man will recoverpolishing the brains  his bones release. Truth conceals itself in error.History reveals its face:days of ecstasy and terrorinvent the future that invents the race.                           Traduzione I serpenti sono arrotolati sul granito.Cavalieri cavalcano verso ovest.Le lune sorgono sul pianetadove i peggiori devono soffrire come gli altri. Le pere sono mature e le pesche cadono.Il sole tramonta a est.Le donne gemono e gli uomini chiamanoal dio che è in loro e alla bestia. L’amore aspetta un amante.Le generazioni si inginocchiano per la pace.Ciò che gli uomini perdono, l’uomo lo recuperalucidando i cervelli che le sue ossa rilasciano. La verità si nasconde nell’errore.La storia rivela il suo volto:giorni di estasi e di terroreinventano il futuro che inventa la razza. Yes-Relayer-Recensione 2023 L’Album è composto da tre canzoni. Una suite sul lato A e due canzoni sul lato B. Gates of Delirium Lunghissima suite di 21:55 minuti che è un’idea del cantante Jon Anderson, basata sul libro ” di Guerra e Pace” di Lev Tolstòj. Parla della inutilità della guerra. Il brano si conclude con un quasi inno alla pace, soprattutto interiore “Soon” , che è anche uscito in versione 45 giri nel 1975. Sound Chaser To Be Over Canzoni e Traduzione Ho anche inserito le parole delle canzoni in Inglese , e le traduzioni in Italiano (Sono state tradotte con un programma gratuito per PC). Come potrete notare inoltre, i testi sono fantasiosi, irreali, e anche per la maggior parte, di difficile traduzione. Ho infatti spiegato in un’altro articolo, che gli Yes utilizzano delle parole, anche senza significato, purchè facciano da contorno alla loro musica, al loro individualismo, e alla loro sontuosità musicale. Yes-Relayer-Recensione 2023   Cover  Cover Inside Yes-Relayer-Recensione 2023                          Testi Componenti Yes-Relayer-Recensione 2023 Disco 1 The Gates of Delirium Disco 2 Sound Chaser To Be Over Lato A Gates of Delirium Stand and fight we do considerReminded of an inner pact between usThat’s seen as we goAnd ride thereIn motionTo fields in debts of honor defending Stand the marchers soaring talonsPeaceful lives will not deliver freedomFighting we know,Destroy oppressionThe point to reactionAs leaders look to you attacking Choose and renounce throwing chains to the floorKill or be killing faster sins correct the flowCasting giant shadows off vastPenetrating forceTo alter via the war that seenAs frictions spans the spirits’ wrath ascending to redeem Wars that shout in screams of anguishPower spent passion bespoils our soul receiverSurely we know.In glory we rise to offer,Create our freedom, a word, we utter a word. Words cause our banner, victorious our dayWill silence be promised as violence displayThe curse increased we fight the pow’are and live by it by dayOur Gods awake in thunderous roars and guideThe leader’s hands in paths of glory to the cause Listen should we fight foreverKnowing as we do knowFear destroys?Listen should we leave our children?Listen our lives stare in silenceHelp us now Listen your friends have been brokenThey tell us of your poisonNow we knowKill them give them as they give usSlay them burn their children’s laughterOn to Hell The fist will runGrasp metal to gunThe spirit sings in crashing tones we gain the battle drumOur cries will shrill the air will moan and crash into the dawnThe pen won’t stay the demon’s wings, the hour approachesPounding out the Devil’s sermon Soon oh soon the lightPass within and soothe this endless nightAnd wait here for youOur reason to be here Soon oh soon the timeAll we move to gain will reach and calmOur heart is openOur reason to be here Long ago, set into rhyme Soon oh soon the lightOurs to shape for all time, ours the rightThe sun will lead usOur reason to be here Soon oh soon the lightOurs to shape for all time, ours the rightThe sun will lead usOur reason to be here Le porte del delirio Consideriamo l’idea di stare in piedi e combattereRicordando un patto interiore tra di noiChe si vede mentre andiamoE cavalcare lìIn movimentoAi campi in debito d’onore che difendono Resistere agli artigli dei marciatoriLe vite pacifiche non daranno la libertàCombattere sappiamo,Distruggere l’oppressioneIl punto di reazioneI leader guardano a voi che attaccate Scegliere e rinunciare a gettare le catene a terraUccidere o essere uccisi più velocemente i peccati correggono il flussoGettando ombre giganti su un vasto territorioForza penetrantePer alterare attraverso la guerra che ha vistoCome attriti si estende l’ira degli spiriti che salgono per redimere Guerre che gridano in grida d’angosciaIl potere speso dalla passione insozza il nostro ricevitore d’animaCertamente lo sappiamo.Nella gloria ci alziamo per offrire,Creiamo la nostra libertà, una parola, pronunciamo una parola. Le parole sono la nostra bandiera, il nostro giorno vittoriosoIl silenzio sarà promesso mentre la violenza si manifestaLa maledizione è aumentata, combattiamo il potere e viviamo di giorno in giorno.I nostri

Yes-Relayer-Recensione 2023 Leggi tutto »